Strumenti personali
logo per stampa
top
Nascondi riquadro

Toponimi e numeri civici

Toponimi e numeri civici

no preview

Layer DBTR - Accesso - (ACC_GPT)

Ogni accesso è rappresentato da un punto di localizzazione. Un accesso può o meno essere caratterizzato dalla presenza della targa di numero civico, ad esso può corrispondere o meno un passo carrabile, può essere un accesso su fronte strada, ed in tal caso è definito Accesso esterno, o ad un edificio (quindi Accesso esterno diretto) o ad un'area di pertinenza (quindi Accesso esterno indiretto), oppure può essere un accesso ad un edificio all'interno di una pertinenza e quindi è definito Accesso interno.

Info | Consulta la mappa | Prenota per il Download dal Database Topografico

no preview

Layer DBTR - Civico - (NCV_GPT)

Posizione dell’elemento fisico che istituisce un numero civico

Info | Consulta la mappa | Prenota per il Download dal Database Topografico

no preview

Layer DBTR - Toponimo stradale comunale - (TPS_GLI)

Il toponimo stradale ha una duplice funzione: da un lato individua un'area del territorio comunale dove, oltre all'area più specificatamente adibita alla circolazione di veicoli e/o pedoni, possono trovarsi altre zone di suolo pubblico diversamente attrezzate. Inoltre il toponimo stradale corrisponde ad una porzione della rete della viabilità cui è assegnato da un dato Comune un dato 'nome' (ad es. Piazza Saffi), elemento dello stradario comunale cui fanno riferimento i Numeri Civici. I toponimi sono assegnati indipendentemente dalla patrimonialità della strada. Il reticolo stradale perciò deve essere completato anche con percorsi esclusivamente pedonali o perché dotati di un proprio toponimo e di numeri civici (ad esempio "Galleria Mazzini" di Forlì) o perché asserviti alla proiezione sul reticolo stradale di numeri civici accessibili da passaggi interni anziché dalla strada su fronte edificio. Uno stesso Elemento Stradale può concorrere alla costruzione del tracciato di più di un toponimo nelle situazioni in cui il confine tra comuni differenti si attesta sui cigli della strada stessa; all'interno di un comune viceversa un Elemento stradale può essere aggregato a formare un solo Toponimo stradale. Un tracciato caratterizzato dallo stesso nome che attraversa più località o frazioni in cui la numerazione civica viene assegnata localmente alla località stessa deve essere trattato come "Toponimo stradale" contraddistinto oltre che dal nome della strada anche dal nome della località/frazione. Nel Data Base Topografico Regionale è rappresentato solo dal proprio tracciato.

Info | Consulta la mappa | Prenota per il Download dal Database Topografico

no preview

Layer DBTR2013 - Civico - (NCV_GPT)

Posizione dell’elemento fisico che istituisce un numero civico

Info | Consulta la mappa

no preview

Layer DBTR2008 - Civico - (NCV_GPT)

Posizione dell’elemento fisico che istituisce un numero civico

Info | Consulta la mappa

no preview

Layer DBTR2013 - Civico (Proiezione) - (NCV_PROIEZ_GPT)

Proiezione dell’elemento fisico che istituisce il numero civico

Info | Consulta la mappa

no preview

Layer DBTR2008 - Civico (Proiezione) - (NCV_PROIEZ_GPT)

Proiezione dell’elemento fisico che istituisce il numero civico

Info | Consulta la mappa

no preview

Layer DBTR2008 - Toponimo stradale comunale - (TPS_GLI)

Il toponimo stradale ha una duplice funzione: da un lato individua un'area del territorio comunale dove, oltre all'area più specificatamente adibita alla circolazione di veicoli e/o pedoni, possono trovarsi altre zone di suolo pubblico diversamente attrezzate. Inoltre il toponimo stradale corrisponde ad una porzione della rete della viabilità cui è assegnato da un dato Comune un dato 'nome' (ad es. Piazza Saffi), elemento dello stradario comunale cui fanno riferimento i Numeri Civici. I toponimi sono assegnati indipendentemente dalla patrimonialità della strada. Il reticolo stradale perciò deve essere completato anche con percorsi esclusivamente pedonali o perché dotati di un proprio toponimo e di numeri civici (ad esempio "Galleria Mazzini" di Forlì) o perché asserviti alla proiezione sul reticolo stradale di numeri civici accessibili da passaggi interni anziché dalla strada su fronte edificio. Uno stesso Elemento Stradale può concorrere alla costruzione del tracciato di più di un toponimo nelle situazioni in cui il confine tra comuni differenti si attesta sui cigli della strada stessa; all'interno di un comune viceversa un Elemento stradale può essere aggregato a formare un solo Toponimo stradale. Un tracciato caratterizzato dallo stesso nome che attraversa più località o frazioni in cui la numerazione civica viene assegnata localmente alla località stessa deve essere trattato come "Toponimo stradale" contraddistinto oltre che dal nome della strada anche dal nome della località/frazione. Nel Data Base Topografico Regionale è rappresentato solo dal proprio tracciato.

Info | Consulta la mappa

Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it
loading