Analisi "sidewalkwidth" a partire da dati di dettaglio del DBTR

Un'indagine che si basa sui dati del DBTR che acquista un significato e una funzione particolare in tempi di COVID-19

I dati di dettaglio relativi alla classe “Aree di Circolazione Pedonale” disponibili nel DBTR  hanno permesso la generazione di una stima per la classificazione della larghezza dei tratti di marciapiedi per alcune zone sul territorio della Regione Emilia-Romagna.. Questa stima, rappresentata su una linea di mezzeria generata dalla procedura, è stata possibile grazie all'utilizzo delle geometrie areali disponibili sul DBTR.

L’analisi rappresenta un esempio di elaborazione e generazione di dati, derivati dalle classi di dettaglio del DBTR, di supporto alle opportune e generali attenzioni nell’ambito del contrasto alla diffusione del Covid-1, in questo esempio per una possibile valutazione del mantenimento delle distanze interpersonali sulle aree di circolazione pedonale.

La stima della larghezza è condizionata dalle diverse tolleranze cartografiche del DBTR, grado di aggiornamento temporale e dal grado di completezza sui territori rappresentati, ha quindi valore come informazione unicamente orientativa.

Le classi di larghezza sono le seguenti:

  • larghezza stimata <=1      (minimale)
  • larghezza stimata 1 -2 m  (limitata)
  • larghezza stimata 2 -3 m  (sufficiente)
  • larghezza stimata 3 -5 m  (ampia)
  • larghezza stimata  > 5 m   (estesa)

Il dato è visualizzabile sul portale 3D: https://url.emr.it/hk786u5g

Anche altre realtà hanno svolto analisi simili. Il link seguente, ad esempio, è relativo al sito di New York in cui si trattano le stesse tematiche: https://www.sidewalkwidths.nyc

pubblicato il 2021/01/05 14:40:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-31T12:32:39+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?