Le miniere della Romagna orientale in un volume

Presentato all'Archivio un lavoro multidisciplinare sul carsismo nel gesso e sulle miniere di zolfo. Disponibile a richiesta.

È stato presentato all'Archivio cartografico il volume "Gessi e solfi della Romagna orientale", realizzato dalla Federazione speleologica regionale dell'Emilia Romagna con il contributo della Regione, l’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità della Romagna, le università di Bologna e di Modena e Reggio Emilia e il museo Sulphur di Perticara.

Il corposo volume, che conta ben 748 pagine, è accompagnato da un dvd contenente filmati delle esplorazioni e cartografia storica delle miniere in alta risoluzione.

Il volume tratta delle miniere di zolfo della Romagna, che rappresentano una realtà di archeologia industriale molto importante per il territorio investigato: vengono ricostruite le storie di queste miniere, che agirono dall’epoca romana, e le ri-esplorazioni, portate avanti con grandi difficoltà tecniche in condizioni piuttosto pericolose. Viene analizzata, fra i tanti argomenti, la flora presente nel territorio, la fauna

tipica degli ambienti ipogei come tritoni e chirotteri (pipistrelli).

Ma viene ricostruita anche l'ottica storica del rapporto fra uomo e ambiente in questi luoghi, che mantengono ancora una precaria traccia immateriale nei ricordi e nella cultura delle persone che vi abitano.

Chi volesse acquistare il volume può contattare Maria Luisa Garberi scrivendo all'indirizzo email MariaLuisa.Garberi@regione.emilia-romagna.it.

Per scaricare il pdf, vai sul sito della Federazione speleologica dell'Emilia Romagna.

pubblicato il 2017/11/03 18:40:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-26T16:12:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?