Strumenti personali
logo per stampa
top
ER | Home Modifiche recenti

Modifiche recenti

In questa sezione viene presentata una lista degli ultimi elementi (layers, mappe, servizi) inseriti o modificati nel Geoportale.

Layer Prove geognostiche (linee)
Base dati georeferenziata di tipo vettoriale, contenente le prove geognostiche con geometria lineare, acquisite sull'intero territorio regionale, principalmente nelle aree di pianura, tramite materiale d'archivio preesistente: Carte Tecniche Regionali con localizzazione delle prove, dati tratti da documenti originali recuperati o disponibili per ciascuna prova e prove di nuova realizzazione commissionate dal Servizio Geologico Sismico e dei Suoli dell'Emilia-Romagna.
Layer Prove geognostiche (punti)
Base dati georeferenziata di tipo vettoriale, contenente le prove geognostiche in forma puntuale, acquisite sull'intero territorio regionale, principalmente di pianura, tramite materiale d'archivio preesistente: Carte Tecniche Regionali con localizzazione delle prove, dati tratti da documenti originali recuperati o disponibili per ciascuna prova e prove di nuova realizzazione commissionate dal Servizio Geologico Sismico e dei Suoli dell'Emilia-Romagna.
Layer Limite amministrativo - (LAM_GLI) Edizione del 2019 - 100k
Corrisponde all'asse del segno convenzionale, semplificato per scale da 1:50000 a 1:250000, e rappresenta la posizione geometrica della linea di confine. Coincide con il contorno di un'area comunale 100k. Ogni tratto è caratterizzato dal fatto di essere, gerarchicamente, confine di stato, regionale, provinciale o solo comunale, e, nel caso si tratti di limite di stato, dal nome dello stato confinante (ad esempio "Repubblica di S. Marino") Aggiornamento 2019
Layer Limite amministrativo - (LAM_GLI) Edizione del 2019 - 250k
Corrisponde all'asse del segno convenzionale, semplificato per scale da 1:250000, e rappresenta la posizione geometrica della linea di confine. Coincide con il contorno di un'area comunale 250k. Ogni tratto è caratterizzato dal fatto di essere, gerarchicamente, confine di stato, regionale, provinciale o solo comunale, e, nel caso si tratti di limite di stato, dal nome dello stato confinante (ad esempio "Repubblica di S. Marino") Aggiornamento 2019
Layer Limite amministrativo - (LAM_GLI) Edizione del 2019 - 25k
Corrisponde all'asse del segno convenzionale, semplificato per scale da 1:10000 a 1:50000, e rappresenta la posizione geometrica della linea di confine. Coincide con il contorno di un'area comunale 25k. Ogni tratto è caratterizzato dal fatto di essere, gerarchicamente, confine di stato, regionale, provinciale o solo comunale, e, nel caso si tratti di limite di stato, dal nome dello stato confinante (ad esempio "Repubblica di S. Marino") Aggiornamento 2019.
Layer Limite amministrativo - (LAM_GLI) Edizione del 2019 - 5K
Corrisponde all'asse del segno convenzionale e rappresenta la posizione geometrica della linea di confine. Coincide con il contorno di un'area comunale Ogni tratto è caratterizzato dal fatto di essere, gerarchicamente, confine di stato, regionale, provinciale o solo comunale, e, nel caso si tratti di limite di stato, dal nome dello stato confinante (ad esempio "Repubblica di S. Marino) Aggiornamento 2018
Layer Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 250K
Definisce la superficie dei Comuni semplificati per scale da 1:250000, con provenienza dal dato Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 5K.
Layer Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 100K
Definisce la superficie dei Comuni semplificati per scale da 1:50000 a 1:250000, con provenienza dal dato Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 5K.
Layer Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 25K
Definisce la superficie dei Comuni semplificati per scale da 1:10000 a 1:50000, con provenienza dal dato Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 5K.
Layer Comune - (COM_GPG) Edizione del 2019 - 5K
Definisce la superficie dei comuni con provenienza del dato dal DB Topografico, successivamente modificati e aggiornati sulla base di: - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 19; Parte Prima n. 43 al B.U.R.E.R. n. 303 del 23 novembre 2015; Alto Reno Terme: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Porretta Terme e Granaglione - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 20; Parte Prima n. 44 al B.U.R.E.R. n. 304 del 23 novembre 2015: Polesine Zibello: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Polesine Parmense e Zibello - Legge Regionale 9 luglio 2015, n. 8; Parte Prima n. 46 al B.U.R. n. 160 del 9 luglio 2015; Ventasso: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 21; Parte Prima n. 45 al B.U.R.E.R. n. 305 del 23 novembre 2015; Montescudo - Monte Colombo: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Montescudo e Monte Colombo - Legge regionale del 19 dicembre 2016, n.23 della regione Emilia-Romagna pubblicata sul B.U.R. n.377 del 19 dicembre 2016 (parte prima), a decorrere dal 1° gennaio 2017 è istituito il nuovo comune di Terre del Reno, mediante fusione dei comuni di Mirabello e Sant'Agostino. Legge Regionale n.13 del 18 luglio 2017, Comune di Alta Val Tidone (PC), fusione dei comuni contigui di Caminata, Nibbiano e Pecorara. RIVA DEL PO: Fusione di Berra e Ro con Legge Regionale n.17 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 379 TRESIGNANA: Fusione di Tresigallo e Formignana con Legge Regionale n.16 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 378 SORBOLO MEZZANI: Fusione di Sorbolo e Mezzani con Legge Regionale n.18 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 380
Layer Comune - (COM_GPT) Edizione del 2019
Sono i punti, identificati con le rispettive località, dei comuni con provenienza del dato dal DB Topografico, successivamente modificati e aggiornati sulla base di: - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 19; Parte Prima n. 43 al B.U.R.E.R. n. 303 del 23 novembre 2015; Alto Reno Terme: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Porretta Terme e Granaglione - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 20; Parte Prima n. 44 al B.U.R.E.R. n. 304 del 23 novembre 2015: Polesine Zibello: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Polesine Parmense e Zibello - Legge Regionale 9 luglio 2015, n. 8; Parte Prima n. 46 al B.U.R. n. 160 del 9 luglio 2015; Ventasso: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto - Legge Regionale 23 novembre 2015, n. 21; Parte Prima n. 45 al B.U.R.E.R. n. 305 del 23 novembre 2015; Montescudo - Monte Colombo: nuovo comune costituito mediante aggregazione dei territori dei soppressi comuni di Montescudo e Monte Colombo - Legge regionale del 19 dicembre 2016, n.23 della regione Emilia-Romagna pubblicata sul B.U.R. n.377 del 19 dicembre 2016 (parte prima), a decorrere dal 1° gennaio 2017 è istituito il nuovo comune di Terre del Reno, mediante fusione dei comuni di Mirabello e Sant'Agostino. Legge Regionale n.13 del 18 luglio 2017, Comune di Alta Val Tidone (PC), fusione dei comuni contigui di Caminata, Nibbiano e Pecorara. RIVA DEL PO: Fusione di Berra e Ro con Legge Regionale n.17 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 379 TRESIGNANA: Fusione di Tresigallo e Formignana con Legge Regionale n.16 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 378 SORBOLO MEZZANI: Fusione di Sorbolo e Mezzani con Legge Regionale n.18 del 5 dicembre 2018; B.U.R n. 380
Resource Itinerari geologico-naturalistici nell’alto Appennino Parmense 1:12.500 - Edizione 2018
La carta è un prodotto realizzato dal Servizio Geologico Sismico e dei Suoli in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano nell’ambito delle attività di divulgazione e promozione geoturistica dei geositi della Regione Emilia-Romagna. Si tratta di un itinerario dedicato alle morfologie glaciali custodite lungo il versante emiliano del crinale tosco-emiliano. L’itinerario si snoda lungo i sentieri CAI e descrive un ampio anello che parte dal Rifugio Lagoni sino a raggiungere la cima del Monte Matto. 12 i punti di interesse geologico e geomorfologico toccati dall’itinerario che permette di cogliere prospettive panoramiche ad amplissimo raggio sulle montagne vicine, con vedute incorniciate dalle Alpi Apuane e dal Mar Tirreno.
Layer Banca dati patrimonio geologico - Geositi punti
Data base di tipo vettoriale, georeferenziato, contenente informazioni sulla localizzazione e le caratteristiche dei luoghi di particolare interesse geologico e geomorfologico, il cui valore è principalmente scientifico, paesaggistico e culturale. Questi luoghi formano nell'insieme un corpus definibile come Geositi della Regione Emilia-Romagna, e rappresentano il patrimonio geologico del territorio. I punti identificano o geositi di estensione territoriale limitata, pertanto efficacemente localizzabili con un punto, oppure rappresentano il centroide di geositi con estensione areale più importante (cartografabile alla scala 1:5000). L'individuazione di queste aree è avvenuta con l'analisi preliminare della cartografia geologica, lo studio di terreno e la schedatura dell'oggetto geologico. Il catalogo raccoglie pertanto i dati relativi ad affioramenti, morfologie, grotte e sorgenti che nel corso dei rilevamenti svolti dal Servizio Geologico hanno restituito dati particolarmente importanti e significativi dal punto di vista scientifico. Tra i geositi sono stati selezionati, in ottemperanza all'art. 3 della L.R. 09/2006, quelli di rilevanza regionale, per i quali è particolarmente importante definire forme di valorizzazione e tutela. I dati raccolti e strutturati mediante il GIS forniscono informazioni sull'ubicazione geografica, sulle caratteristiche geologiche, sulle tutele esistenti, relativamente a tutte le aree, i punti ed i tragitti di osservazione censiti. La banca dati contiene inoltre le fotografie, i testi di approfondimento, le eventuali possibilità di fruizione, le indicazioni bibliografiche e viene continuamente aggiornata in relazione all'evoluzione delle conoscenze, alle dinamiche ambientali e ai mutamenti indotti dalle azioni antropiche. La banca dati dei Geositi costituisce lo strumento base per l'individuazione dei luoghi che presentano aspetti di rarità ed unicità, ove sono presenti importanti testimonianze della storia geologica e geomorfologica del territorio regionale.
Layer Banca dati patrimonio geologico - Geositi aree
Data base di tipo vettoriale, georeferenziato, contenente informazioni sulla localizzazione e le caratteristiche dei luoghi di particolare interesse geologico e geomorfologico, il cui valore è principalmente scientifico, paesaggistico e culturale. Questi luoghi formano nell'insieme un corpus definibile come Geositi della Regione Emilia-Romagna, e rappresentano il Patrimonio Geologico del territorio. Le aree identificano geositi con estensione areale cartografabile alla scala 1:5000, oppure geositi di estensione territoriale limitata (localizzabili con un punto), cui è applicato un buffer di 10 metri. L'individuazione di queste aree è avvenuta con l'analisi preliminare della cartografia geologica, lo studio di terreno e la schedatura dell'oggetto geologico. Il catalogo raccoglie pertanto i dati relativi ad affioramenti, morfologie, grotte e sorgenti che nel corso dei rilevamenti svolti dal Servizio Geologico hanno restituito dati particolarmente importanti e significativi dal punto di vista scientifico. Tra i geositi sono stati selezionati, in ottemperanza all'art. 3 della L.R. 09/2006, quelli di rilevanza regionale, per i quali è particolarmente importante definire forme di valorizzazione e tutela. I dati raccolti e strutturati mediante il GIS forniscono informazioni sull'ubicazione geografica, sulle caratteristiche geologiche, sulle tutele esistenti, relativamente a tutte le aree, i punti ed i tragitti di osservazione censiti. La banca dati contiene inoltre le fotografie, i testi di approfondimento, le eventuali possibilità di fruizione, le indicazioni bibliografiche e viene continuamente aggiornata in relazione all'evoluzione delle conoscenze, alle dinamiche ambientali e ai mutamenti indotti dalle azioni antropiche. La banca dati dei Geositi costituisce lo strumento base per l'individuazione dei luoghi che presentano aspetti di rarità ed unicità, ove sono presenti importanti testimonianze della storia geologica e geomorfologica del territorio regionale.
Layer DBTR2008 - Edificio - (EDI_GPG)
E' una partizione del fabbricato ottenuta sulla base delle differenti tipologie edilizie, introducendo o dividenti architettoniche o dividenti di tipo catastale
Resource Raccontare la Terra - 14 itinerari geologici in Emilia-Romagna
Il volume è rivolto ad un pubblico composito di insegnanti, alunni e appassionati in genere e vuole fornire una guida alla lettura del territorio nonchè indicare un approccio sensibile alla sua conoscenza. E' composto da tre sezioni: nella prima, alcune schede introducono il lettore ai principali temi della geologia; nella seconda sono proposti 14 itinerari attraverso i parchi e le riserve naturali. La terza parte è invece un libro da scrivere.....: il lettore, nelle pagine bianche che la compongono, potrà annotare i propri appunti e le suggestioni prodotte dall'incontro con la Terra.
Resource Carta Escursionistica 1:25.000 - Parco Regionale Storico di Monte Sole - Medie Valli del Reno e del Setta - Edizione 2019
Il tematismo concerne la rete dei percorsi escursionistici regolarmente contrassegnata da appositi segnavia e oggetto di periodica manutenzione atta a garantirne la percorribilità a piedi. Vengono inoltre riportate tutte le informazioni collaterali di fondamentale importanza per la pratica escursionistica. Nella carta, rilevata alla scala 1:10.000 in collaborazione col C.A.I. (Club Alpino Italiano) trovano espressione anche altre informazioni per lo sviluppo del turismo escursionistico.
Resource Carta Escursionistica 1:25.000 - Appennino Piacentino 3 - Valli Nure, Arda e Ceno
Carta escursionistica alla scala 1:25.000 dell'Appennino Piacentino della zona Val Trebbia e Val Nure. Realizzata in collaborazione con il Club Alpino Italiano - Sezione di Piacenza, è la terza uscita di una collana di 3 cofanetti che, ad opera ultimata, copriranno il territorio dell'Appennino Piacentino interessato dalla rete sentieristica del CAI. Il cofanetto è composto dalla carta escursionistica, stampata in fronte/retro, e da una piccola guida con informazioni utili all'escursionista, quali le caratteristiche tecniche dei percorsi, indicazioni delle possibili attività da svolgere (arrampicate, alpinismo, cascate di ghiaccio, torrentismo), i rifugi e un elenco di beni architettonici da visitare. L'opera è multilingua, tutte le informazioni sono in italiano, inglese e francese.
Resource Carta Escursionistica 1:25.000 - Appennino Piacentino 2 - Val Trebbia e Val Nure
Carta escursionistica alla scala 1:25.000 dell'Appennino Piacentino della zona Val Trebbia e Val Nure. Realizzata in collaborazione con il Club Alpino Italiano - Sezione di Piacenza, è la seconda uscita di una collana di 3 cofanetti che, ad opera ultimata, copriranno il territorio dell'Appennino Piacentino interessato dalla rete sentieristica del CAI. Il cofanetto è composto dalla carta escursionistica, stampata in fronte/retro, e da una piccola guida con informazioni utili all'escursionista, quali le caratteristiche tecniche dei percorsi, indicazioni delle possibili attività da svolgere (arrampicate, alpinismo, cascate di ghiaccio, torrentismo), i rifugi e un elenco di beni architettonici da visitare. L'opera è multilingua, tutte le informazioni sono in italiano, inglese e francese.
Resource Carta Escursionistica 1:25.000 - Appennino Piacentino 1 - Val Tidone e Val Trebbia
Carta escursionistica alla scala 1:25.000 dell'Appennino Piacentino della zona Val Tidone e Val Trebbia. Realizzata in collaborazione con il Club Alpino Italiano - Sezione di Piacenza, è la prima uscita di una collana di 3 cofanetti che, ad opera ultimata, copriranno il territorio dell'Appennino Piacentino interessato dalla rete sentieristica del CAI. Il cofanetto è composto dalla carta escursionistica, stampata in fronte/retro, e da una piccola guida con informazioni utili all'escursionista, quali le caratteristiche tecniche dei percorsi, indicazioni delle possibili attività da svolgere (arrampicate, alpinismo, cascate di ghiaccio, torrentismo), i rifugi e un elenco di beni architettonici da visitare. L'opera è multilingua, tutte le informazioni sono in italiano, inglese e francese.
Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it
loading