Strumenti personali
logo per stampa
top
ER | Home Catalogo Materiale Cartografico Altro materiale
Nascondi riquadro

Altro materiale

Altro materiale

no preview

Resource Carta escursionistica della Regione Emilia-Romagna 1:50.000 - immagini raster - Edizione 2007

Files raster della produzione cartografica regionale dedicata ai sentieri nella edizione più aggiornata. I percorsi e le informazioni collegate sono stati, nella quasi totalità dei casi, rilevati sul campo e riportati sulla Carta Tecnica Regionale. Attualmente vengono di conseguenza inseriti nel database "Sentieri" che contiene, secondo logiche di sistema informativo geografico (GIS), quanto può interessare gli escursionisti. Tale database è consultabile via internet navigando nel webGIS dedicato ai percorsi segnalati del territorio regionale http://sentieriweb.regione.emilia-romagna.it.

Info | Acquista

no preview

Resource Carta geologica dell'Appennino emiliano-romagnolo 1:10.000 (immagini raster) - Edizione 2002

L'opera di consultazione della Carta Geologica dell'Appennino Emiliano-Romagnolo è costituita da 4 CD Rom, ognuno dei quali contiene un subset delle 151 immagini che attualmente formano la serie. Il contenuto dell'opera consiste in una raccolta di immagini, in formato ECW non georeferenziate, delle Carte Geologiche dell'Appennino Emiliano-Romagnolo a scala 1:10.000 corredate da un data base delle informazioni bibliografiche relative alle singole carte. Un programma da installare sulla macchina dell'utente permette la ricerca e visualizzazione delle immagini digitali. Il programma di consultazione è stato testato su Windows 98, me, NT, 2000, XP.

Info | Acquista

no preview

Resource Carte della vegetazione e della naturalità dei Parchi regionali e di altre zone. Coperture vettoriali 1:10.000 / 1:25.000 - Edizione 2004

Nel 1988, a seguito dell'istituzione di vari Parchi regionali, è stato avviato il programma di cartografia della vegetazione. La carta della vegetazione è infatti uno strumento di fondamentale importanza sia per la predisposizione dei piani territoriali dei Parchi sia per la loro gestione. Per la compilazione della carta della vegetazione è stata seguita la metodologia fitosociologica, già adottata dal C.N.R, che è ampiamente sperimentata ed acquisita nel campo della cartografia vegetazionale a livello europeo. Il metodo utilizzato ha compreso le fasi di fotointerpretazione, restituzione cartografica, rilevamento di campagna, elaborazione dei dati e compilazione della carta definitiva; operazioni tutte eseguite secondo quanto previsto dall'apposita Normativa regionale. Tutte le carte sono state poi acquisite in formato digitale e sono attualmente disponibili sia in formato E00 per ARC INFO, sia come shapefile. Inoltre per ogni carta della vegetazione è disponibile la carta della naturalità da essa derivata.

Info | Acquista

no preview

Resource 1976 - Coperture vettoriali dell'uso del suolo - Edizione 2011

Base dati georeferenziata di tipo vettoriale contenente raggruppamenti omogenei di dati riferiti alle varie tipologie d'uso del suolo 1976, scala 1:25.000. In questa nuova versione del database dell'Uso del suolo 1976, le legende delle varie versioni presenti sono state omogeneizzate tra loro ed inoltre il database è stato riorganizzato, per quanto possibile, secondo le direttive del progetto europeo Corine Land Cover (CLC). Sono stati risolti anche i problemi riguardanti la congruenza degli attacchi fra le carte, presenti circa nell'80% dei casi con fino a 100 errori a tavoletta: quando i confini omologhi erano spostati tra loro, sono stati ricondotti, ricomponendo i poligoni spezzati dal taglio della tavoletta. Nella maggioranza dei casi, dove non c'era corrispondenza tematica tra i poligoni adiacenti sono state consultate le foto aree ed è stato risolto il conflitto. Si sono poi affrontati i problemi relativi alla georeferenziazione delle basi IGM, su cui la carta è stata disegnata; le tavolette IGM presentano diversi inquadramenti: Bessel per le più antiche ed Hayford per le più recenti. La distribuzione dei due sistemi è variegata all'interno del territorio regionale, questo comporta che le tavolette originarie di confine fra i due sistemi non si "tocchino" fra di loro, mancando fisicamente porzioni del territorio cartografato, causando a volte degli scostamenti di più di 150 metri terreno, rispetto alla CTR 25.000. Attraverso operazioni di spostamento e successivo adattamento le tavolette sono state sistemate al meglio, portando il massimo scostamento, rispetto alla base topografica regionale, attorno ai 30 metri terreno. Questa nuova edizione comprende anche i 7 nuovi comuni della Valmarecchia.

Info | Acquista

no preview

Resource 1994 - Coperture vettoriali dell'uso del suolo - Edizione 2015

La riclassificazione dell’uso del suolo del 1994, realizzata nel 2015, è nata dall’esigenza di poter effettuare il confronto con gli altri database dell’uso del suolo, in particolare con il DB del 2003 e del 2008, ma anche col DB del 1976. Questo perché nella prima edizione dell’uso del suolo del 1994, che era nata in forma cartacea, era stata presa come riferimento un’area minima più grande (2,25 ettari) e una legenda che inizialmente non era in linea con la classificazione di Corine Land Cover ed era poi stata solo parzialmente adattata ad essa. Grazie a questo processo di riqualificazione si è invece ottenuto un database che ha le stesse identiche caratteristiche dei DB del 2003 e del 2008 sia come area minima, sia come metodo di classificazione ed è quindi perfettamente confrontabile con essi. Anche le potenzialità di confronto con il database di uso del suolo 1976 sono notevolmente migliorate.

Info | Acquista

no preview

Resource 2003 - Coperture vettoriali dell'uso del suolo - Edizione 2011

Base dati georeferenziata di tipo vettoriale contenente raggruppamenti omogenei di dati riferiti alle varie tipologie d'uso del suolo 2003, scala 1:25.000. La necessità di provvedere all'aggiornamento delle informazioni per un tematismo soggetto a mutamenti rapidi nel corso del tempo, ha portato alla progettazione di un database perfettamente allineato alle specifiche di Corine Land Cover. Per questa edizione è stata adottata una legenda che presenta 83 categorie articolate su quattro livelli, i primi tre derivati da Corine Land Cover ed il quarto tarato sulle peculiarità regionali. Questa edizione comprende anche i nuovi 7 comuni della Valmarecchia.

Info | Acquista

no preview

Resource 2008 - Coperture vettoriali dell'uso del suolo - Edizione 2011

Base dati georeferenziata di tipo vettoriale contenente raggruppamenti omogenei di dati riferiti alle varie tipologie di uso del suolo 2008, scala di riferimento 1:25.000. La necessità di provvedere all'aggiornamento delle informazioni per un tematismo soggetto a rapidi mutamenti nel corso del tempo ha portato alla predisposizione dell'edizione 2008 che è stata realizzata mediante l'utilizzo di ortofoto AGEA a colori (RGB). Questa nuova edizione comprende anche i 7 nuovi comuni della Valmarecchia. Questa edizione è stata prodotta attraverso l'aggiornamento della copertura poligonale del 2003: si è mantenuto lo stesso sistema di classificazione (coi primi tre livelli derivati da Corine Land Cover)e la stesse caratteristiche dimensionali (area minima, dimensione minima, ecc.). Tutto questo permette di poter effettuare con precisione i vari tipi di confronto fra le due edizioni.

Info | Acquista

no preview

Resource Database della vegetazione dei Parchi regionali - Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa, Laghi di Suviana e Brasimone, Abbazia di Monteveglio, Monte Sole

Di recente si è proceduto all'aggiornamento di alcune carte della vegetazione realizzate negli anni novanta del secolo scorso, situate in Provincia di Bologna. Grazie alla disponibilità di ortofoto di grande dettaglio, utilizzate direttamente a video, si è potuto procedere alla modifica delle coperture poligonali originali. L'aggiornamento ha interessato le seguenti aree: - Parco regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa - Parco regionale dei Laghi di Suviana e Brasimone - Parco regionale dell'Abbazia di Monteveglio - Parco regionale di Monte Sole A completamento del progetto di cartografia della vegetazione, che ha portato in passato alla realizzazione di 14 carte relative al territorio dei Parchi Regionali e di altre quattro zone di interesse naturalistico, è stata prodotta la banca dati dei rilievi vegetazionali corredata dai punti di rilevamento georeferenziati. Complessivamente il database rilievi vegetazionali risulta costituito da 32.107 record relativi a 1.433 specie della flora regionale distribuiti in 1.511 rilievi. Poiché la flora dell'Emilia-Romagna è costituita da circa 2.500 specie, la banca dati ospita oltre il 50% della flora regionale.

Info | Acquista

no preview

Resource Carta storica regionale - Uso del suolo storico - Edizione 2011

Questa nuova versione del database dell'Uso del suolo storico contiene anche i sette nuovi comuni della Valmarecchia. Alla fine degli anni 90 una collaborazione tra l'Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali ed il Servizio Sistemi informativi geografici della Regione Emilia-Romagna ha permesso la costruzione di una cartografia storico-regionale derivata dalle produzioni preunitarie dal 1828 al 1853. Il territorio regionale è coperto dalla Carta Topografica Austriaca (scala 1:86.400) e, per una piccola porzione, dalla Carta Topografica degli Stati di terraferma di Sua Maestà il Re di Sardegna del 1853 (scala 1:50.000). La cosiddetta Carta Topografica austriaca si compone in realtà di diverse cartografie realizzate a più riprese, secondo il naturale e progressivo impegno del Genio Militare dell'Imperial Regio Esercito Austriaco di cartografare i territori italiani soggetti al governo di Vienna o da esso controllati. Il mosaico delle varie cartografie è stato scansionato a 1016 punti per pollice, georeferenziato attraverso il riconoscimento di punti trigonometrici e di punti noti, infine suddiviso secondo il taglio dei moderni fogli 1:50.000 dell'Istituto Geografico Militare. Le legende delle varie carte sono piuttosto simili e confrontabili tra loro. Il forte dettaglio di queste carte topografiche ha permesso un'interpretazione dei segni convenzionali, al fine di costruire una base dati dell'uso del suolo "storico", con una legenda costruita su tre livelli di tipo Corine Land Cover. Questa legenda è stata elaborata con un criterio di massima somiglianza possibile a quella delle altre edizioni regionali dell'Uso del suolo, per rendere confrontabili i prodotti tra loro e consentire ricostruzioni delle variazioni del governo del territorio in un arco di 150 anni.

Info | Acquista

no preview

Resource Carta Escursionistica della Regione Emilia-Romagna 1:5.000 - coperture vettoriali - Edizione 2008

Dalla fine degli anni ottanta la Regione si occupa di cartografia escursionistica: le carte dei sentieri sono infatti considerate un importante strumento divulgativo atto a favorire il turismo montano. Inizialmente si realizzarono i classici prodotti cartacei alla scala 1:50.000, tuttora indispensabili durante le escursioni, ma da qualche anno a questa parte sempre più spazio si sono guadagnati i dati informatizzati. Ecco quindi nascere la base dati "sentieri" che compendia quanto può interessare i camminatori. Questo prodotto mette a disposizione degli utenti, sia che si tratti di escursionisti che di tecnici degli Enti locali, i dati originali nel formato a ciascuno più congeniale.

Info | Acquista

Azioni sul documento

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it
loading